Ciù Ciù alla settima edizione di Mami Run

Si è conclusa una nuova edizione della Mami Run, organizzata domenica scorsa 13 maggio, in compagnia dei vini Ciù Ciù.
Questa ormai tradizionale manifestazione sportiva di primavera è una classica 10 km che si snoda completamente al verde, un vero bagno di ossigeno all’interno dei giardini di Villa Pamphili, con partenza e arrivo presso la sede dell’Istituto Don Guanella in Via Aurelia Antica 466. Al percorso lungo, che si può affrontare anche in modalità non agonistica, se ne affianca uno più breve, di 3 km, cosicché la corsa è proprio adatta a tutti, mamme e papà, ragazze e ragazzi, nonni e nonne, atleti e diversamente abili.
Il tema della disabilità fa da sfondo all’iniziativa che nasce proprio come gesto di solidarietà e di vicinanza ai padri Guanelliani che, sulle orme del loro fondatore, hanno scelto di dedicare la loro vita all’aiuto verso tutti coloro che soffrono sia per menomazioni fisiche o psichiche, sia per difficoltà economiche o sociali: i malati, gli emarginati, i poveri, tutti coloro che hanno bisogno, anche in una società evoluta come la nostra, di particolare attenzione, sostegno, cura e amore.

In particolare questa edizione della Mami Run ha invitato tutti i partecipanti a riflettere su un particolare aspetto della disabilità che viene sintetizzato nell’hashtag #LaDisabilitàèAbilità e ha raccolto fondi per l’acquisto di tre carrozzine speciali adatte a consentire ai disabili di muoversi sulla spiaggia e di accedere al mare.
Testimonial d’eccezione è stato l’attore comico e cabarettista Marco Capretti reso popolare dalla partecipazione al programma televisivo Made in Sud. Presenti anche il Presidente della Giunta Comunale Marcello De Vito che ha dato il via alla manifestazione. La Mami Run è iscritta nel calendario FIDAL LAZIO, è promossa dalla Onlus Save The Dreams e dall’Opera Don Guanella ed è organizzata dall’ASD Corsa dei Santi con la collaborazione della Prime Time Promotions.

Ciù Ciù alla settima edizione di Mami Run